sintomi testosterone basso impotenza

Testosterone Basso: Sintomi, conseguenze e cosa fare per evitarli!

Quali sono le conseguenze del testosterone basso nell’uomo? Quali sono i sintomi provocati dai valori bassi del re degli ormoni maschili?

Tantissimi.

La maggior parte dei quali insospettabili o normalmente non associati a bassi livelli di testosterone.

Avere livelli bassi di testosterone comporta dei sintomi molto pesanti e causa conseguenze sui principali apparati del corpo maschile, provocando effetti anche gravi sulla salute nel lungo termine. Conseguenze che vedremo in dettaglio in questo articolo.

Tenendo sempre presente che:

1) I sintomi provocati da un livello di testosterone basso sono tanto importanti quanto il livello stesso. Questo significa che se ne avverti alcuni potresti seriamente pensare di fare un esame accurato del testosterone, per capire se è effettivamente basso. In alternativa, fai questo semplice test del testosterone fai-da-te

2) Quando ottieni l’esito degli esami, tieni presente che i valori di testosterone possono variare notevolmente da una settimana all’altra. Se i valori non ti tornano, rifai gli esami un po’ di tempo dopo.

Se vuoi fare prima prova il TEST Online del Testosterone: semplice veloce e gratuito

Clicca qui per accedere al TEST

TestosteroneLibero-Scarica-Ebook_optim

Testosterone Basso: sintomi comuni ed insospettabili

I sintomi da testosterone basso giungono, di solito, silenziosamente e lentamente. Per questo motivo, molti uomini ignorano di avere livelli bassi di testosterone per mesi, o addirittura anni: infatti, sono talmente abituati a non sentirsi in forma ed a “funzionare male” che non si rendono conto del fatto che invece dovrebbero essere pieni di energia e vitalità.

sintomi testosterone basso-aumentare grassoTra l’altro avere il testosterone basso provoca nell’uomo sintomi difficili da individuare perché praticamente onnipresenti. Con questo intendo dire che il testosterone nel maschio ha degli effetti su TUTTO: sul cervello, sulla libido, sui muscoli, il sangue — ed un’altra serie infinita di distretti fisiologici.

Naturalmente, la prima cosa di cui un maschio si preoccupa è quali siano le conseguenze sulla vita sessuale. I livelli bassi di testosterone si riflettono sia sulla libido che sulla potenza sessuale, secondo gradazioni differenti, e questo ovviamente non ci piace per niente. Ma ci sono altri problemi molto seri.

Ecco una lista primitiva di sintomi di un livello basso di testosterone:

  • depressione
  • deterioramento cognitivo (“nebbia cerebrale”)
  • difficoltà di concentrazione
  • ansia
  • perdita di massa muscolare
  • aumento di peso (grasso)
  • perdita di capelli
  • pene e testicoli piccoli
  • ginecomastia (aumento del seno nell’uomo)
  • apatia
  • osteoporosi
  • effetti sulla salute a lungo termine
  • maggiore insorgenza di tumore alla prostata
  • maggiore incidenza di sindrome metabolica e diabete
  • maggiore incidenza generalizzata di tumore e rischio cardiovascolare
  • infertilità
  • problemi di erezione
  • scarsa energia e vitalità
  • calo del desiderio e della potenza sessuale, come già detto

Non molto attraente la prospettiva…

In generale, quando si ha un basso valore di testosterone, non ci importa di nulla, “esistiamo” e basta, senza godere pienamente della vita (e delle donne). Si registra anche un calo del piacere e del desiderio e si hanno quindi delle conseguenze sulla carriera e le relazioni.

Una vita vissuta a metà, in godimento ed in lunghezza.

Bisogna perciò tornare al più presto verso i valori di testosterone di riferimento o addirittura sorpassarli.

Livelli bassi di testosterone da monitorare con attenzione

Il livello più preoccupante per il testosterone basso è di 260 ng/dl. Se vai sotto questa soglia è il caso di prendere le opportune contromisure. Questo anche se il tuo medico ti dirà che tale valore è “normale”.

Non lo è affatto. Vedi questo articolo sui valori ottimali di testosterone per approfondire.

In tutta onestà, già sotto a 350 ng/dl potresti cominciare ad avvertire problemi di salute nel lungo termine. Se poi il tuo livello è inferiore a 200 ng/dl, è probabile che non ti importi nulla di nulla nella tua vita, meno che mai del sesso.

Questo è stato dimostrato in uno studio condotto in Cina che ha confrontato uomini con un livello basso di testosterone (una media di livello pari a 268 ng/dl) con altri dotati di un livello “normale” di testosterone (pari a 553 ng/dl). Ecco i sintomi più riscontrati: “L’89% degli uomini con un livello basso di testosterone manifestavano carenza di energia; il 79% una disfunzione erettile; il 70% la perdita di peli pubici; il 66% una diminuzione della resistenza sessuale.”

Conseguenze del Testosterone Basso: problemi di erezione ed impotenza

sintomi testosterone basso impotenzaDevi sapere che i tessuti del pene sono pieni di recettori di ormoni androgeni. Quindi al nostro sesso serve il testosterone oppure i suoi muscoli si atrofizzano, manca il sangue necessario per l’erezione, avremo una scarsa performance e arriverà la relativa ansia da prestazione…

Questo vale sia per i ragazzi in adolescenza che per gli uomini più maturi. Uno studio ha dimostrato che i livelli bassi di testosterone sono causa di disfunzione erettile per il 20% dei giovani al di sotto dei 30 anni. Infine  un recente studio della Boston University School of Medicine ha scoperto che il testosterone aiuta a proteggere le fibre nervose del pene [1]

Purtroppo, molti uomini con un livello basso di testosterone non faranno nulla per la loro situazione finché non noteranno i primi sintomi di impotenza e disfunzione erettile. E come puoi immaginare, allora sarà già tardi (anche se si può rimediare)

Testosterone basso: le conseguenze a lungo termine sulla salute

Altri sintomi del testosterone basso molto pericolosi, riguardano la maggiore incidenza di pericolose malattie come: malattie cardiovascolari, depressione, sindrome metabolica, diabete, disturbi cognitivi e osteoporosi.

Non è un’esagerazione dire che il testosterone basso è il Bacio della Morte per il maschio [2]

Uno studio del 2007 ha dimostrato che un livello basso di testosterone è associato ad un aumento del rischio di morte a causa di malattie cardiovascolari, cancro e molte altre malattie. Perciò, per favore, non fidarti del tuo medico se ti dice che è normale avere un livello di testosterone tra i 200 e 300 ng/dl.

Una delle ragioni per cui questi valori sono pericolosi è che il testosterone basso ha degli effetti sui marcatori delle più gravi malattie cardiovascolari. Un recente studio epidemiologico, condotto su larga scala, ha scoperto che gli uomini con un livello di testosterone al di sotto di 250 ng/dl erano

  1. più grassi
  2. presentavano livelli di HDL più bassi (lipoproteine ad alta densità)
  3. livelli più alti dei trigliceridi
  4. pressione sanguigna più elevata
  5. livelli ematici di glucosio più elevati.

Questo cocktail micidiale, unito ad un testosterone così basso, induce un aumento del 40% del rischio di morte per qualunque causa fisiologica.

Ripetiamo: avere il testosterone basso (260ng/dl o meno) aumenta del 40% le probabilità di morire di qualunque causa organica!

Ora guarda il video che ho inserito sulla Pagina Facebook di Testosterone Libero.

Decidi come vivere ed accettane le conseguenze.

Posted by TestosteroneLibero.it on Domenica 17 gennaio 2016

Testosterone basso: effetti sul cervello

Il testosterone basso può mettere in pericolo la tua carriera e le tue relazioni in quanto tale ormone ha degli effetti importanti sul nostro cervello. Infatti un aumento di testosterone può migliorare l’efficienza di alcune tipologie di memoria. Ad esempio:

  • la memoria a breve termine, che favorisce la manipolazione dei dati in brevi periodi di tempo
  • la memoria verbale, che favorisce il ricordo di una lunga lista di parole
  • la memoria spaziale che ci aiuta a ricordare, ad esempio, la via da percorrere

Devi anche sapere che un livello basso di testosterone è causa di Alzheimer!  Le ricerche cercano ancora di capirne il motivo, ma gli studi condotti sulle cellule del cervello dei topi hanno dimostrato che l’ormone limita la produzione dei peptidi beta-amiloidi. Questi frammenti di proteina delicati, reputati la causa principale dell’Alzheimer, si sviluppano all’interno di depositi piccoli e rotondi, ostruendo il cervello delle persone affette dalla malattia.

L’ormone potrebbe anche tenere lontana la sindrome da deficit di attenzione e iperattività prevenendo direttamente la necrosi delle cellule cerebrali. Negli studi e le ricerche condotte, le cellule cerebrali umane sono state manipolate allo scopo di provocarne la necrosi. L’aggiunta di dosi ormonali l’ha tuttavia limitata.

Non è una sorpresa, quindi, che tra i sintomi del testosterone basso vi siano ansia e depressione, confusione, insonnia [3]  ed apatia. Il fatto è che questi non sono semplicemente dei sintomi… i livelli bassi di testosterone hanno degli effetti sul funzionamento dell’intero organo cerebrale… effetti a 360°.

CONCLUSIONE

Vorrei infine far presente che in un recente studio è stato scoperto che molti uomini con testosterone basso, al di sotto dei 300 ng/dl, non lamentano alcun sintomo. In particolare circa il 50% dei soggetti studiati, di età superiore ai 50 anni, non lamentavano sintomi importanti associati ai livelli bassi di testosterone.

Confuso sui sintomi? Prova il TEST Online del Testosterone.

Clicca qui per accedere al TEST

Questo significa che in alcuni casi il testosterone basso non è associato ad alcun sintomo [4]. Ti sembra una buona notizia? Non lo è affatto. Significa solo che la “malattia è asintomatica”, ma rimane in sottofondo. E magari si manifesta tutta insieme con un malore in piena notte, intorno ai 50 anni (ok, facciamo gli scongiuri nel modo più adeguato).

Questa è una ottima ragione per fare un controllo, almeno ogni tanto, del proprio testosterone, anche se ti senti in forma e soprattutto se hai più di 35 anni. Meglio prevenire che curare.

Se il tuo dottore fa storie, digli che non riesci a dimagrire nonostante la dieta e che hai letto che aumentare il grasso è uno dei sintomi principali del basso livello di testosterone [5]. Basta che periodicamente fai l’esame del testosterone.

TestosteroneLibero-Scarica-Ebook_optim

La questione qui è che a noi il testosterone serve. E’ il cuore e l’anima della psicologia e della fisiologia maschile. Il testosterone è una sostanza incredibilmente importante per la testa e il corpo del maschio.

Se i livelli sono bassi, bisogna favorirne l’aumento, in modo naturale e senza usare roba chimica (soprattutto quella che gira nelle palestre): si tratta semplicemente di riportare i livelli ormonali nella norma, cercando di ripristinare i valori che avevi a 20 anni. Per esempio puoi iniziare dando una occhiata ai migliori Integratori di Testosterone

Se ti sbarazzerai dei livelli bassi di testosterone, tutti questi brutti sintomi scompariranno molto velocemente (o non arriveranno mai)

E presto ti mostrerò come fare!

 

[1] – Efficacy and safety of pomegranate juice on improvement of erectile dysfunction in male patients with mild to moderate erectile dysfunction: a randomized, placebo-controlled, double-blind, crossover study

[2] – Endogenous Testosterone and Mortality Due to All Causes, Cardiovascular Disease, and Cancer in Men

[3] – The Association of Testosterone Levels with Overall Sleep Quality, Sleep Architecture, and Sleep-Disordered Breathing

[4] – Low serum testosterone and mortality in older men.

[5] – Testosterone and metabolic syndrome: a meta-analysis study.


 

2 commenti su “Testosterone Basso: Sintomi, conseguenze e cosa fare per evitarli!

  1. volevo delle rassicurazioni sul testosterone basso e mi sto preoccupando,ho 35 anni e disfunzioni erettili da anni…un recente esame del samgue ha evidenziato un livello basso di testosterone,come posso fare? aiutatemi

Lascia un commento