Calo del desiderio maschile: come fermarlo ed aumentare la libido

Calo del desiderio maschile: come fermarlo ed aumentare la libido

Il calo del desiderio sessuale maschile è un fenomeno nuovo ed inquietante, che sta contagiando sempre più uomini e che sempre più spesso contribuisce a rompere relazioni di lunga durata portando così a separazioni e divorzi.

Recenti statistiche dimostrano come la perdita della libido maschile stia arrivando a livelli davvero drammatici:

· Superati i 35 anni, solo 3 uomini su 10 (sposati o impegnati) hanno almeno un rapporto a settimana

· Addirittura 1 uomo su 10 fa sesso meno di due volte all’anno nonostante abbia un rapporto di coppia stabile

Questi numeri non sono normali e necessitano una presa di posizione netta da parte di noi uomini, al fine di trovare una soluzione al calo del desiderio maschile e vivere la nostra sessualità al massimo, come è giusto che sia.

Perciò seguimi, in questo articolo ti parlerò di quale siano le cause della perdita del desiderio sessuale nell’uomo e di cosa fare per arrestarla, invertire la tendenza e aumentare la libido fino a quando la tua donna non ti pregherà di lasciarla riposare.

Che cosa è la libido maschile

Partiamo mettendo bene in chiaro che cosa voglia dire “libido” ed in che modo sia collegata con il concetto di “desiderio sessuale”. È importante per evitare di fare confusione, come capita di fare navigando su alcuni siti che trattano l’argomento in modo molto superficiale.

Con il termine Libido (colloquialmente nota come "desiderio sessuale") ci si riferisce al desiderio generale di un individuo per l’attività sessuale

Molti uomini quando dichiarano di soffrire di Calo del Desiderio inglobano dentro a questo “malessere” una vasta serie di sintomi che comprendono

· i problemi di erezione

· l’impossibilità di godere dell’orgasmo (anorgasmia)

· altri disfunzioni sessuali.

In realtà però la Libido viene prima di tutto ciò. Essa si riferisce al forte desiderio di soddisfare le proprie fantasie sessuali ed il suo significato deriva infatti dal latino "Libidinoso", una parola che significa "desiderio sessuale eccessivo".

test bassa libido

Ti lascia indifferente? Hai un problema di bassa libido maschile

Quindi per esempio i problemi di erezione possono essere una causa di bassa Libido (per il timore di non riuscire a soddisfare la propria partner) oppure una conseguenza (la mancanza di un forte istinto sessuale e di una forte attrazione per la partner può determinare una erezione insufficiente) ma rappresentano comunque un problema diverso che ha proprie cause e propri meccanismi.

Vediamo come alcuni uomini interpretano il Calo del Desiderio:

“a volte non mi va di fare sesso”

“magari sono stanco e non ho voglia di fare sesso con la mia partner”

“mentre in passato ero un seduttore instancabile, adesso penso molto meno al sesso e sono più svogliato negli approcci”

“Mancanza di qualunque tipo di stimolo che possa far pensare/avere voglia di fare sesso”

Queste definizioni di calo della Libido sono piuttosto calzanti e ci fanno capire che la Libido è qualcosa che viene prima delle altre disfunzioni sessuali e che può influire in modo anche pesante su ognuna di esse.

Da cosa dipende la libido maschile

Il desiderio sessuale (Il termine "libido" fu reso popolare dallo psichiatra Sigmund Freud) nasce generalmente durante la fase di sviluppo noto come pubertà. In effetti un improvviso aumento nella libido e/o il riconoscimento dell'esistenza del desiderio sessuale è un indicatore comune dell’adolescenza.

Da un punto di vista “tecnico" la libido è guidata dal desiderio e/o necessità di procreare e continuare la stirpe attraverso la prole. Se non ci fosse tale istinto, gli esseri umani non sarebbero spinti a mettere al mondo figli e la razza umana andrebbe incontro all’estinzione.

E’ facile quindi comprendere come per un uomo il calo del desiderio è un fenomeno piuttosto grave dato che minaccia la possibilità di tramandare i suoi geni e portare avanti la sua stirpe.

APPROFONDIMENTO

Proprio come gli esseri umani, anche molti animali hanno un desiderio sessuale che è guidato da questo stesso obiettivo della procreazione. Tuttavia mentre la libido umana è presente "tutto l'anno", la libido degli animali avviene su base stagionale, in genere dettata da diversi cicli. Ecco allora che siamo soliti dire che gli animali "vanno in calore".

Una nota interessante per quanto riguarda la libido umana rispetto ad altri animali è che è "estremamente mentale" e legata a norme o tradizioni imposti dalla società.

Questa caratteristica “mentale” è come vedremo molto importante. Infatti la Libido nasce e viene regolata esclusivamente nel cervello.

Cause fiosologiche del calo del desiderio maschile

Il desiderio sessuale è influenzato dall'interazione di fattori biologici, psicologici e ambientali (sociali) e fattori fisici. Adesso cominceremo ad esaminare i parametri fisiologici

Testosterone Basso

Il Testosterone Basso è la prima causa di calo del desiderio sessuale e della libido in generale nonostante non sia ancora del tutto chiaro il modo in cui la carenza di Testosterone porti ad un minor Desiderio di avere Rapporti sessuali.

Agli uomini che hanno bassi livelli di testosterone viene talvolta consigliata la terapia sostitutiva di testosterone che si presenta in forme di gel, compresse, capsule o iniezioni.

Tuttavia assumere Testosterone esterno può produrre conseguenze molto gravi sul lungo termine

E' sempre consigliabile in questi casi cercare di aumentare il proprio Testosterone in maniera Naturale. Il modo migliore per farlo è accedere a questa pagina

L'effetto dell'età sulla libido

Quando l’uomo invecchia incontra un naturale processo di perdita del desiderio sessuale.

Non bisogna stupirsi eccessivamente né farne un dramma.

Dobbiamo accettare che la Natura abbia predisposto un meccanismo secondo il quale più gli organismi invecchiano e maggiore è il rischio di tramandare codice genetico che abbia degli errori.

Come conseguenza di ciò la Natura ha fatto sì che all’uomo anziano venga naturalmente meno voglia di fare Sesso man mano che si allunga la sua vita.

Se pensi che sia un ingiustizia devi sapere che per le donne è peggio. Infatti mentre le donne non possono avere figli dopo una certa età, l’uomo può procreare fino all’età avanzata.

In ogni caso ci sono metodi che consentono di contrastare molto agevolmente la mancanza della libido maschile dovuto all'età​

Disfunzione Erettile

L'impotenza, o disfunzione erettile (DE), non è la stessa cosa della perdita della libido, ma quando è presente, prima o poi, si hanno maggiori probabilità di sentire anche un grosso calo del desiderio.

E’ normale perché il senso di inadeguatezza è un fortissimo deterrente al Desiderio Sessuale.

Mentre fino alla metà del secolo scorso l’Impotenza era un problema solo per gli anziani, attualmente è una vera e propria epidemia anche tra i più giovani. I motivi sono dovuti sicuramente al calo di Testosterone dovuto allo stile di vita moderno. Puoi approfondire scoprendo il legame tra testosterone ed erezione

Comunque negli ultimi anni sono stati sviluppato un numero crescente di farmaci per l’erezione. Il Viagra è il più popolare oggi ( e il più controverso ).

Il problema però è che questi farmaci, come già detto, non lavorano sulla libido ma sul meccanismo meccanico dell'erezione. Se non vi è sufficiente desiderio sessuale a monte, I farmaci non possono fare nulla. Per questo motivo a molti uomini Viagra e Cialis sono del tutto inutili.

L’eccitazione non parte nel pene ma nel cervello.

Obesità

Essere in sovrappeso è la causa principale di centinaia di malattie e colpisce anche la libido in modo negativo. L'obesità abbassa i livelli di testosterone, il che a sua volta può ridurre la libido.

Fino al 30 cento delle persone obese segnalano problemi con desiderio sessuale, le prestazioni, o tutti e due.

Medicine ed integratori

Alcuni farmaci sono noti per influenzare la libido. E persino alcuni integratori spossono diminuirla. Eccone alcuni:

· Antidepressivi SSRI;

· Beta bloccanti;

alcuni farmaci possono abbassare la libido

· Finasteride (riduce DHT)

· Farmaci usati per trattare la prostata;

· Integratori per la prostata (serenoa repens)

· Inibitori di Pompa Protonica (omeprazolo) ed altri gastroprotettori

In generale quasi tutti I farmaci usati in psicoterapia incidono profondamente sulla libido perché vanno ad alterare la produzione di alcuni importanti neuro-ormoni (maggiori info più avanti)

Carenze Ormonali

I problemi della Tiroide, dell’Ipofisi o della ghiandola surrenale possono inibire il desiderio sessuale negli uomini e nelle donne. Squilibri ormonali come bassi livelli di testosterone o alti estrogeni o prolattina possono essere rivelati durante specifici esami del sangue.

Malattie

La febbre (alta temperatura) nel corpo distrugge gli spermatozoi e riduce la densità del liquido seminale.

Alcune malattie possono anche causare libido bassa. Ad esempio:

· pressione alta

· febbre che non passa

· elevata glicemia e Diabete

· malattie renali o epatiche.

Cause del calo della libido dovute alle abitudini

Sembra impossibile, ma molte abitudini che siamo soliti usare al giorno d’oggi sono profondamente legate alla perdita della libido maschile

Droghe e fumo

Le droghe e l’alcool fanno ormai parte integrante dello stile di vita della società moderna.

L’uso prolungato e costante di marijuana ha effetti pesanti sulla libido, così come fumare sigarette. Entrambi sono incriminati di diminuire la reazione e le sensazioni piacevole del Sesso.

Il motivo è semplice. Entrambi alterano il circuito della Dopamina.

Inoltre mentre non ci sono studi che dimostrano una relazione tra fumo di sigaretta e Testosterone, è noto l’effetto depressivo della marijuana sul nostro ormone principale. Per fortuna, gli effetti non sono permanenti e arrestando il comportamento in genere questi sintomi regrediscono.

Dieta povera

Senza una quantità sufficiente di minerali pro-libido come magnesio, potassio e selenio, ci sarà un impatto negativo sul desiderio sessuale.

Allo stesso modo, se l'assunzione di vitamina B, C ed E non è sufficiente, si può avere la libido bassa. Il cibo ricco di grassi saturi e gli zuccheri hanno effetto negativo sulla libido.

Alcool

L’alcool è un altro potente inibitore della Libido.

Nonostante tra gli effetti inziali dell’alcool vi sia un incremento dell’eccitazione e del Desiderio Sessuale, nel momento in cui il consumo di alcool diventa cronico l’intossicazione dovuta alle sue tossine prevale largamente sull’effetto iniziale contribuendo invece a diminuire sia Libido che Testosterone

La dipendenza da alcolici è la causa più comune di diminuzione della libido tra gli adolescenti ed i giovani professionisti negli ultimi venti anni.

Cause psicologiche del calo del desiderio maschile

I fattori psicologici del Calo della Libido sono quelli probabilmente più importanti ma allo stesso tempo quelli più sottovalutati.

Qualità della relazione

Un desiderio sessuale in discesa può essere il segno di un problema di relazione all’interno della coppia ma fuori dalla camera da letto.

Una volta un amico mi raccontò che faceva poco sesso con sua moglie ma che per il resto aveva un rapporto invidiabile: mai un litigio né una discussione. Quando andò dal sessuologo insieme alla moglie per risolvere la carenza di rapporti, il dottore disse loro semplicemente: “dite di non litigate mai ma in realtà non fare sesso è un modo eccellente di litigare”.

I problemi all’interno della coppia possono essere infiniti. Eccone alcuni tipici:

· L’idealizzazione (“non sei come credevo”)

· La gelosia

· Controllo eccessivo del partner

· Bugie

· L’insicurezza (che dalla singola persona contamina pian piano la coppia)

· Violenza

· L’infedeltà

· La mancanza di impegno

· La mancanza di dialogo (problema #1)

Nel momento in cui c’è un Calo del Desiderio, anche quando riguarda uno solo dei due partner, c’è quasi sempre la responsabilità anche dell’altro.

La tua camera da letto è anti-sesso?

La camera da letto è la stanza più importante della casa. Ed il letto dovrebbe essere usato solo per due scopi:

· Dormire

· fare sesso

Perciò se usi il letto anche per altri scopi (leggere libri, usare il tablet o il cellulare, guardare la TV ecc…) stai togliendo importanza e “sacralità” ad un luogo che non dovrebbe essere “contaminato” dalla tecnologia e da attività che non siano estremamente importanti (sonno e sesso per l’appunto).

Stai bene con te stesso?

La fiducia e l'amore per se stessi infatti sono tra gli afrodisiaci più potenti in assoluto.

Non dobbiamo necessariamente essere magri e super-muscolosi come i modelli irraggiungibili di bellezza che ci fanno vedere alla TV. Però se allo specchio vedi un uomo trasandato e fuori forma, con la barba lunga ed I capelli trascurati e magari con la macchia di sugo sulla canottiera ben difficilmente riuscirai ad avere una carica erotica utile a soddisfare la tua partner ed in ultima analisi te stesso.

Ansia Sociale

La Fobia Sociale è un disturbo d'ansia caratterizzato da ansia significativa indotta dall'esposizione al pubblico, spesso associata ad evitamenti sistematici e frequenti di tali contesti.

La caratteristica principale è la paura di essere criticati dagli altri durante azioni o compiti di vario genere, soggetti alla valutazione di altre persone.

Molti giovani che non hanno ancora avuto rapporti sessuali per paura del confronto con una donna possono ricadere in questa situazione ed avere gravi ripercussioni sulla Libido.

Ansia da Prestazione

Questo tipo di disturbo d’ansia oltre ad essere causa primaria o concausa della maggior parte dei problemi d’erezione è anche un forte inibitore della Libido.

E’ ovvio che nel momento in cui ci sentiamo continuamente sottoposti a giudizio, soprattutto nella vita sessuale, il Sesso smetta di essere un piacere e comincia a diventare un esame da superare.

Cosa che aumenta il Cortisolo e abbassa gli ormoni androgeni.

Depressione

La depressione è un disturbo molto grave dell’umore che può colpire enormemente il desiderio sessuale di una persona. Anzi è una delle prima cose che vengono a mancare, seguita a stretto giro dai problemi relativi all’appetito ed al sonno.

Se sospetti anche solo minimamente di essere depresso è decisamente l caso che tu corri ai ripari cercando informazioni e possibilmente contattando un medico esperto.

NOTA: Purtroppo i farmaci antidepressivi SSRI, i più efficienti nel trattamento della depressione, hanno tra i principali effetti collaterali quello di abbassare la libido maschile. Questo perché intervengono sul circuito della Dopamina (a seguito dell’aumento forzato di Serotonina che aiuta a gestire la depressione)

Stress

Lo stress è il killer numero uno del sesso. Lo stress fisico può essere eccessivo di per sé, ma lo stress mentale è molto più pericoloso.

L'insicurezza finanziaria, una situazione lavorativa instabile, incombenti scadenze del progetto, rapporti emotivamente difficili con i partner e genitori, le gioie ed I dolori dell’essere genitori moderni… tutto questo può facilmente distruggere il desiderio sessuale in uno o entrambi i partner.

Anche il senso di colpa, l'isolamento sociale, le paure, e lo shock per la perdita di una precedente relazione possono essere dannosi per il nostro benessere sessuale. E’ una situazione che molti uomini conoscono bene e che spesso non riescono a superare facilmente.

Lo stress uccide il desiderio sessuale su un complesso livello neuro-ormonale.

Come aumentare il desiderio sessuale maschile?

Ora che abbiamo esaminato in dettaglio sono le principali cause del calo del desiderio maschile facciamo un ulteriore passo avanti e cerchiamo di capire cosa fare per contrastare la perdita della libido nell’uomo.

Esistono dei rimedi naturali al calo del desiderio? È possibile in qualche modo stimolare la libido per farla tornare forte e prepotente come un tempo?

Sì è certamente possibile!

Prima però di tentare soluzioni “a caso” ti suggerisco di procedere “con metodo”.

Per aumentare la libido maschile è importante capire la causa primaria dell’assenza di stimolo sessuale. Finora abbiamo elencato quelle che sono le cause più comuni e più famose di perdita del desiderio sessuale maschile. Tuttavia esiste un altro livello di approfondimento che è necessario fare per capire a fondo le dinamiche del desiderio sessuale.

Come abbiamo detto all’inizio dell’articolo infatti il desiderio sessuale nasce e vive nel cervello.

In particolare esso è determinato da l’azione sinergica di un insieme di ormoni e neurotrasmettitori che agiscono in modo estremamente complesso per generare non solo un’alta libido ma anche per regolare il generale senso di benessere e l’umore di un uomo.

Ecco quali sono le sostanze responsabili di un’alta o bassa libido maschile:

Desiderio Sessuale maschile e Testosterone

Il Testosterone è il principale ormone maschile, quello che rende un uomo “uomo”.

Il Testosterone è il principale mediatore della Libido nell’uomo. Tuttavia quello che molti non sanno è che la sua è fondamentalmente un’azione indiretta.

Non è il Testosterone direttamente che stimola la libido… Bensì questo ormone stimola i neurotrasmettitori all’interno del cervello (li vedremo tra poco) e li regola finemente in modo che possano aumentare il desiderio sessuale maschile

Desiderio Sessuale maschile e Dopamina

Se dovessi elencare una sola sostanza tra tutte quelle che regolano il corretto svolgimento di un rapporto sessuale, sarebbe la Dopamina.

Essa, ancora più del Testosterone è la principale responsabile della nostra voglia di fare sesso, della nostra capacità erettiva e del nostro desiderio di arrivare all’orgasmo.

Senza Dopamina il sesso non esisterebbe.

Anzi, non esisterebbe la vita stessa.

Avere un elevato livello di dopamina è la soluzione al calo del desiderio maschile, oltre che uno degli ingredienti per una vita felice e altamente soddisfacente

Desiderio Sessuale maschile e Serotonina

La Serotonina è un importantissimo neurotrasmettitore che regola il nostro metabolismo, l'umore, la temperatura corporea, il sonno, l’aggressività e molte altre funzioni vitali nel cervello.

Ci aiuta a stare all'erta e ottimisti sotto pressione, regola l'appetito, ed è direttamente correlata all'ansia.

Bassi livelli di serotonina portano infatti ad ansia, depressione ed insonnia.

Non a caso tutti i farmaci anti-depressivi lavorano proprio sulla ricaptazione della Serotonina, cercando di aumentare i livelli di questo neurotrasmettitore in modo da accusare meno sintomi ansioso-depressivi.

Se si desidera un aumento della libido maschile è fondamentale che la Serotonina sia non solo a livelli elevati ma in perfetto equilibrio con la Dopamina. Questo infatti ci consentirà non solo di avere più voglia di fare sesso ma anche di godere di più durante il rapporto sessuale ed in particolare dopo l’orgasmo

Desiderio Sessuale maschile e Ossitocina

L’Ossitocina è l’ormone dell’amore e crea intimità, fiducia, e costruisce relazioni sane.

E’ rilasciato dal cervello degli uomini e donne durante l'orgasmo, dalle madri durante il parto e l'allattamento al seno, dai genitori quando si prendono cura dei figli.

L’ossitocina è estremamente importante per la conservazione di un sano rapporto di coppia e deve essere bilanciata (attraverso opportune tecniche) con la dopamina in modo che desiderio sessuale maschile si mantenga alto e costante

Desiderio Sessuale maschile e Prolattina

La Prolattina fornisce i presupposti biochimici per la cura della prole e quindi per la conservazione della specie ed il suo principale organo bersaglio è la ghiandola mammaria.

Si tratta quindi di un ormone tipicamente femminile che in epoca puberale contribuisce insieme agli estrogeni allo sviluppo del seno.

Quando questo ormone è alto nell’uomo quasi sicuramente ci si imbatte in un’importante calo della libido maschile. La prolattina infatti contrasta fortemente la dopamina e quindi toglie ogni desiderio di fare sesso

Calo del desiderio maschile: cosa fare?

Come hai potuto comprendere nell’ultima paragrafo, il meccanismo che regola il termine desiderio sessuale maschile è estremamente complesso e delicato.

È molto importante per chi soffre di calo della Libido maschile riuscire a capire le relazioni fra tutti questi neuro-ormoni.

Non è necessario diventare scienziati, ma comprendere come il nostro comportamento influenza la produzione di queste sostanze.

Infatti riuscire a comprendere questi meccanismi ci consente di ”manipolarli” mediante l’applicazione di alcune tecniche del tutto naturali e assolutamente in linea con quelle che sono le caratteristiche biologiche e psicologiche dell’essere umano.

Sono molti gli studenti i miei corsi che come primo beneficio di una rinnovata virilità avvertono proprio un aumento del desiderio sessuale.

Fenomeno che poi si ripercuote anche sulle altre fasi dell’eccitazione e del rapporto sessuale portando ad un miglioramento dell’erezione (che diventa più dura e duratura) e ad un generale miglioramento complessivo del rapporto sessuale.

La conclusione più ovvia di tutto ciò è un miglioramento del rapporto di coppia su vari livelli.

Quello che insegno infatti è come migliorare il sesso nella coppia per migliorare tutto il rapporto e spesso salvare relazioni altrimenti destinate a finire come la maggior parte dei matrimoni al giorno d’oggi

NOTA:

nell'anno 2012 per ogni 1000 matrimonio si sono avuti:

- 311 separazioni

- 174 divorzi

Si tratta di un 48% di termine del rapporto coniugale. Percentuale che non tiene in considerazioni quei matrimoni che vanno avanti ma nei quali uno dei due partner sia coinvolto in una relazione extra-coniugale.

Se vuoi approfondire la scienza del desiderio sessuale e scoprire i metodi naturali che consentono di contrastare il calo della Libido e migliorare non solo il rapporto sessuale con la tua partner ma anche tutta la vita di relazione, prova il Test che ho preparato per te.

Lascia una risposta 0 commenti